giovedì 7 gennaio 2021

Felice 2021

Si potrebbe dire che l'anno inizia bene quando tutto fila esattamente come hai lasciato la fine del vecchio o... meglio, se il vecchio ti ha lasciato dell'amaro in bocca. Ma... comunque sia iniziato fa che sia un buon inizio. 
Il 1 gennaio è un pò come il 1 settembre, quando tornati dalle ferie estive si ritorna al tram tram quotidiano e ci si prepara per la prossima stagione. Ebbene anche in questo caso i sani propositi sono: dieta, cambio di stile, cambio stile della casa, cambio il fidanzato/a, cambio gli amici, cambio lavoro, inizio a studiare o mi bocciano e così via discorrendo. Togliendo ciò che è inconsueto per alcuni, nella stramaggioranza dei casi l'anno nuovo inizia con degli obiettivi, che poi nella stragrande maggioranza dei casi si perderanno nel corso delle settimane. Tuttavia proviamo a perseguirne uno solo, in modo da non doversi sobbarcare il peso di un insano entusiasmo che ci ha propinato ebbene si settordicimila obiettivi e cambiamenti al limite del possibile. 
Come fare? Non lo so, io faccio così: mi impongo una meta. Quest'anno la mia meta dovrebbe essere portare la mia Lei verso uno dei Fiordi più famosi al mondo in Norvegia. Il quando? Dipende dalla pandemia ma comunque è già tutto pianificato in ogni dettaglio, o quasi. 
Definisco uno stile: quest'anno evito ciò che è di moda il perché? Semplice: non sarei Federico Rori. Resto con il mio ormai standard aspetto da vichingo ma che sa trasformarsi in uno stiloso e distinto Signor Rori, all'occorrenza. 
Mi prefiggo una e una sola spesa pazza: rinnovo il mio outdoor mood e ricompro una mitica tenda da campeggio con tutto il corredo da survival... per due. 
Scelgo un obiettivo lavoro: ancora non so quale ma ci metto poco a passare dal "ho pensato questo..." al "ho fatto quello...". 
Nuovi sport: tra le spese pazze non ho volutamente menzionato la tavola... già venduta la vecchia passo ad un livello più professionale perché non appena ci daranno il "la" io e la mia mitica secca, passeremo weekend da paura in mezzo alle vette innevate del centro Italia e perché no anche del nord, magari.
Inifne... pianificare un pò di sano far niente... devo metterlo in agenda, altrimenti mi scordo, e più o meno sarebbe così:



Nessun commento:

Posta un commento