sabato 11 luglio 2020

Approfittiamo...

E stanco morto, dopo aver cercato di collocare ogni singolo puzzle al posto giusto, rientri a casa, da solo... ancora e sempre solo.
Il mio gatto è sparito del tutto mentre il mio cagnone seppur non più un cucciolo mi saluta come un bimbo aspetta il papà per uscire a giocare.
Sorrido, sotto la mia barba sapientemente curata, ora: certo canoso, oggi ce ne usciamo io e te, come ai vecchi tempi!!!
Mi infilo in tenuta sportiva, occhiali sportivi, auricolari e finalmente, si torna fuori a correre.
Impavido o disastrosamente stanco. E finisco in fondo alla via del parco con canoso che mi salterella intorno quasi a volermi prendere per il culo, ed io sfinito, che tento di recuperare a bocca aperta, prima piegato su me stesso, poi tirato completamente indietro nel tentativo vano di prendere più ossigeno del dovuto... e succede il fattaccio... giramento di testa, mi abbasso piano, siedo sul selciato, sorrido, sudo ancor di più e... "Ehi Fede, e tu? Sei vivo allora?".

Caxxo, ma da quanto tempo non mi faccio vedere in giro???

Dal Web


Nessun commento:

Posta un commento