mercoledì 20 febbraio 2019

Noi ti proteggeremo.... per sempre!

E' buffo come ci si abitui a certe situazioni, come alla fine ne sorridi per non piangerne ancora, forse anche perché ormai di lacrime non ne hai davvero più, forse perché sai che tanto piangere ancora non ti aiuta più. Per rispetto della sorella e della madre, il padre è scomparso qualche anno fa, non per mano dell'uomo, ma per il volere di una sentenza sovraumana, non ci sono stati fiori ma solo opere di bene... Alex amava molto lo sport estremo e i bambini, così abbiamo pensato di devolvere una consistente cifra ad un'associazione in zona che si occupa di formazione sportiva per i ragazzi con deficienze fisiche. Ottima scelta, direi... 
La sorella di Alex... nessuno avrebbe dovuto avvicinarla, nessuno di noi "e in particolar modo tu Fede, stalle alla larga!", sarà fatto Alex, ma ti somiglia un casino ed è così vulnerabile ora e disperata, che non poteva far altro che stare in mezzo a noi, lei e tua madre, mentre ogni tocco di cemento, finiva con lo strozzare ogni singhiozzo che arrivava in gola. Stretti in una sorta di protezione, poco meno di guardie del corpo: nessuno si sarebbe avvicinato a loro se non prima incontrando il nostro sguardo severo, e solo dopo gentile consenso, le condoglianze e il commiato....

Nessun commento:

Posta un commento