martedì 25 agosto 2015

Ovvio e naturale...

Quando lasci che le cose vadano da sole nascono strane sintesi di amicizia, piccole storie, a volte di sesso e non, che non lasciano spazio ad alcuna spiegazione nè a domande nè tantomeno a risposte. Queste storie, chiamamole così, nate per un'insulsa credenza del tipo "sto bene da solo", che poi in realtà è solo un invito a qualsiasi persona ad entrare nella nostra vita, a rovesciarla, a renderla perchè no anche impossibile quasi un disastro, si alimentano della gioia di vivere ma spesso si concludono così come sono nate.
Ora, un uomo della mia età, benché giovane, ma sotto certi aspetti ormai passato, potrebbe non voler più aver tempo per queste strane e indomabili storie, piuttosto pensa ad altro..... o forse semplicemente sta veramente bene così!
E io: sto veramente bene così!!! Ma così come???
Così, in questo squarcio di mondo sperduto, con la mia compagna di viaggi prediletta, ed un mucchio di amici, i soliti, lasciati a se stessi coloro che macerano dietro un "non saprei" e "ma quel posto è troppo selvatico" il resto della comitiva di sbandati ultra trentenni si ritrova in questo immenso angolo di natura sperduto del nord Europa, tra venti freddi e incredibili cambiamenti meteorologici, a godere di uno degli spettacoli più belli al mondo e che giuro non credevo potesse essere così tanto suggestivo: l'aurora boreale.

Lo scenario mi fa quasi paura e l'adrenalina che sale, supera l'estasi di una curva in piega pericolosa, di una notte di sesso senza senso, di uno shooting inaspettatamente stupefacente e persino di rivedere G., ormai scomparsa quasi del tutto.
I colori, la scalata al ghiacciaio, il freddo, il pericolo, cadute improvvise e salvataggi estremi, lei lì con me, come in ogni avventura impossibile, e nessuno osa avvicinarla, come sempre, quasi la temono o forse sanno che alla fine, cresciuti insieme, fatti della stessa pasta, compagni di viaggio da sempre, che lei è l'altra, da una vita, e che forse lei in fondo mi appartenga come la mia corda, che mi porta su vette impossibili.
Ma senza parole, senza spiegazioni, senza domande.... assolutamente ovvio e naturale!!!!