martedì 7 ottobre 2014

Lo sport: insano!

Ed è così: quando arriva l'autunno non trovo nulla di più splendido che andare a correre lungo i viali nei pressi della località dove vivo, in cui gli alberi, già rossi, foderano le stradine di queste foglioline scricchiolanti e dai toni caldi dell'autunno che arriva.
Correre: sport assolutamente sano se fatto all'aperto con un cane che ti segue e se incontri incantevoli donne alle prese con i gelati mangiati queste estate!
Peccato che di solito la mia corsetta ha degli orari insani: le 5...del mattino! Voglio dire: fuori è buio pesto... Quindi sposto l'orario alle 6.30, rischiando di non riuscire a fare in tempo ai primi appuntamenti del giorno, ma.... la corsetto del primo mattino, si sa, è la più salubre di tutte e i benefici si propagano lungo l'arco di tutta la giornata!!!

Così, sveglio il canoso che mi guarda, quasi a volermi dire "ma lo vedi che sta solo albeggiando!???"... ma insisto, cercando di scaldarmi saltellando sul posto, il che fa ancora più strano agli occhi del mio amico a 4 zampe, che non ne vuol sapere di schiodarsi dalla sua cuccia e così, parto da solo, mentre il micetto peloso mi osserva allontanarmi dallo steccato della veranda di casa, con gli occhietti ancora appiccicati ma sicuramente dopo aver già pappato la colazione, poiché si lecca i baffi e il suo pelo è tutto arruffato, segno che ha goduto di qualche delizia!!!
Non faccio neanche 100 metri e mi sento chiamare "Fede!"... diamine, rallento senza fermarmi: "Toh, anche tu la mattina presto? Da quando?". Dovrei rispondere da sempre, salvo periodi sfilate e inverno inoltrato, quando l'orario si sposta cioè all'imbrunire o solo al fine settimana! "Ehi Ciao! Beh... da sempre, salvo periodo sfilate e d'inverno, per cui vado all'imbrunire o solo nel week-end! Tu invece?" e lui candidamente "aaah io da stamattina!!!"... appunto! E si va insieme! in silenzio, lui è piuttosto affannato... io evito discorsi inopportuni... finché eccola: bellissima, si avvicina con il suo stile felino, impeccabile come sempre nei suoi vari completi sportivi, musica alle orecchie, scarpe sportive sempre come se fossero ogni giorno un paio nuove, un pò troppo nuda, considerando il freddo ma è già color porpora in volto, quindi deduco sia da un pò che corre... e come ogni nostro incontro il saluto con sorriso fugace e nulla più! Ma.... diamine di un amico: "wow, Chiara! Ecco perchè sei così splendida ogni giorno di più, anche tu ti tieni in forma?". Costretta a fermarsi, sorride, con il fiatone, si toglie le cuffie e allunga la mano per salutare: "Lucio, ciao, da queste parti come mai?" e cominciano a chiacchierare... ma io non mi fermo e avanzo lentamente, finché: "Fede!"... nooooooo!!!!!! Finisce la magia degli incontri fugaci e dei sorrisi, alla ricerca degli orari più improbabili per incontrarla, solo per allietarmi la giornata e nulla più: torno indietro, sorrido e con il fiatone "Piacere Federico, Federico Rori!"...

Ma, non tutti i mali vengono per nuocere e stasera: cucino io... non è che è questa cosa del cucinare a portarmi sempre sfiga con le donne????!