mercoledì 29 ottobre 2014

Decisioni e scelte

Così l'ho conosciuta, così la ricordo, così la vorrei ancora!



Di nuovo davanti alla mia vetrata che da sul selciato! E' quasi buio, il mio J&B sulla mano, l'altra in tasca, inutile, il gatto che fa le fusa passando tra i piedi della poltrona per svenire inconsapevole su un cane enorme già addormentato, il cui unico scopo è accocolarsi ancor di più su se stesso, lasciando cadere così il gatto....
Milleeuno pensieri, sempre i soliti.... liquidata G., pur non sapendo ancora cosa l'avesse riportata in Italia, liquidata anche Chiara, ma senza farle capire troppe cose, cerco di fare ordine su questo...deja vu.... e poiché tale è, so già il finale!!!!!
Biblioterapia
E quando finalmente il contrasto dei colori all'imbrunire svanisce ed ogni cosa si fonde con l'altra fino a divenire un tutt'uno con il buio che penetra ovunque, lampante e cristallina compare l'unica azione da compiere!!!!
E' inutile fuggire ancora, inutile anche cercare di capire ancora, tentare e provare, ragionare e ad ogni nuovo inizio torna lei che ne determina la fine!
Non sarà G. questa volta a determinarne la fine! Sarò io!


La chiamo! Due domande: "Hei ciao, come mai in Italia?"...so già la risposta e sarà solo colpa mia se ora sta male!!! E poi la seconda: "Ah si ok: mi vuoi sposare?"