giovedì 16 gennaio 2014

Eccesso di gentilezza o semplicemente Murphy??? Solo l'inizio....


Finché tutto va come deve andare, giustamente non esistono ipotesi che tengano sostegno a tale ... fortuna??? indiscutibilmente definita come "cosa di tutti i giorni". Tuttavia, quando il corso dei fatti prende una piega inaspettata, e a tal proposito incorro nelle teorie dispotiche e indomabili del solito Murphy, che sempre c'azzecca su questa teoria, inaspettatamente ovvia e conclusiva, che non lascia cioè alcuna via di scampo, ebbene, se la piega non è più quella giusta si tende ad avere l'unica, ovvia, scontata e incessantemente puerile conclusione: oggi non ne va una dritta!!!

Ma proviamo a guardare le cose da un altro punto di vista! Quello del NON OVVIO!
Se il "come va" è come deve andare, non ci poniamo il dubbio del perchè mai sia andata così! Eppure sarebbe logico porselo, poiché ci poniamo la medesima domanda se vale il contrario. Ordunque nasce spontaneo un dubbio: e se in realtà come va non è esattamente come deve andare?
Voglio dire: se il procedere della giornata, tranquilla, bella, rilassante o normale per quel che sia non fosse, in realtà, il modo corretto del suo trascorrere? Chi ha deciso che il modo corretto debba essere quello per cui tutto è scontato e nulla è ovvio???
Vi giuro non sono impazzito, tuttavia la strada sembrerebbe quella a discorrer del giorno di avanti ieri!
Se mi fossi imbattuto in una normale situazione, se si vuole definirla tale, non avrei neanche notato questa strana creatura dagli splendidi occhi verdi. Eppure qualcosa ha voluto che io notassi questa giovane donna poiché era esattamente ciò che avrebbe dovuto essere affinché la mia giornata volgesse al termine in quel modo.
Sta di fatto che era lì in fila all'ufficio postale, come è ben noto che spesso godo di queste attese, snervanti per tutto il resto del mondo, per studiare, sbirciare e prendere spunto dagli esseri... umani! Cercava freneticamente, e con un certo stato d'angoscia, qualcosa nella sua immensa borsa che, pur non essendo neanche lontanamente paragonabile alle dimensioni di quella di Miss. Marry Poppins, riusciva a contenere un numero esagerato e un certo tipo di cose inconcepibili dalla mente umana.
Ero preso da tutt'altro, da un uomo elegante eppur con qualcosa che assolutamente stonava con la sua mise, pur non trovando nulla non riuscivo a concentrarmi poiché infastidito e distratto da una tale ansiosa scena che prendeva sempre più una brutta piega.
Neanche il tempo di decifrare cosa stessa succedendo mi sento urlare: "l'hai prese te?" ... e già il fatto che mi avesse dato una colpa indiretta ponendomi un volgarissimo del "tu" mi ha non poco disturbato. Così la guardo, credo nel maggior malomodo che io possa poiché neanche la frazione di un secondo dopo era lì che si scusava con quel fastidioso modo di fare confidenziale come se fossimo usciti insieme dalla medesima casa quella mattina stessa. Ma non era così e mi scanso da quel fastidioso modo di appoggiarsi al mio braccio e ascolto, educatamente, le sue accuse inconcepibili: "mi devono essere cadute le chiavi della macchina proprio qui, ma non le trovo, e nella borsa non ci sono" ... sfido chiunque a trovare qualcosa in quella confusione incomprensibile! Perchè dunque dare la colpa a me? Perchè la mia barba incolta e poco affascinante non era degna della mise che indossavo e che diceva chiaramente quale tipo di persona fossi??? Bando all'orgoglio... ferito di un uomo permaloso e senza dubbio ipocrita... respiro e sostengo: "no signorina non le ho prese io! La posso aiutare in qualche altro modo?". Ora se qualcun benevolo lettore fosse in grado di spiegarmi perché mai solo col senno di poi mi renda conto che un eccesso di gentilezza possa portare ad un'inevitabile conseguenza per la mia giornata a trascorrere, lo ringrazierei apertamente e pubblicamente. Nonostante il senno di poi sia giunto nello stesso istante in cui quelle parole mi sono uscite di bocca non è stato ahimè sufficiente ad evitare il suo "si", assolutamente scontato e atteso.
Così comincia una turbolenta e assurda giornata .. per quel che sembra, a ragion veduta o per luogo comune, debba essere altrimenti, ad inseguire qualcosa di assolutamente incredibile!!!!