sabato 6 luglio 2013

Non posso cadere in tentazione!!!!


Eccellente idea: lavorare e non pensare ad altro! O temibile trappola mortale di solitudine??
Eppure va così, ad un certo punto eviti ogni cosa, e hai una scusa (almeno io): "devo lavorare!!!".
Quindi di conseguenza eviti: discorsi difficili, sanguinamenti di ferite ancora aperte, sentimenti contrastanti e sul finire l'evidente, inequivocabile, ormai luogo comune, senso di costrizione allo stomaco che la dice lunga sul tuo provar dolore!!!!

Eppure è lì di fronte a me: ha appena chiamato il mio nome, eppure non la guardo! Non ci riesco perché fa male! Perché potrei di nuovo cadere in tentazione!!!!
"Qui è freddo posso entrare?"... e la risposta secca e decisa, mentre mi alzo dalla sedia e, esattamente un attimo prima di finire la frase, guardarla negli occhi con tutta la convinzione che cela un disarmante senso di abbandono: "no, non credo sia una buona idea! Torna in macchina, torna a casa G.!".

Quindi voltarle le spalle e sparire dalla sua vista!!!!

Ora: quale uomo tanto crudele riuscirebbe a fare ciò se non nei film???!
Ebbene forse ero in un film: perché quell'uomo tanto crudele ero io!!! Sono stato io che quasi incredulo, sbigottito dal mio stesso reagire, mai e poi mai avrei pensato di riuscire a fare una cosa del genere, ma.... cazzo l'ho fatta!!!!
Ero lì nella mia cucina, poggio il mio bicchiere vuoto e per un attimo il mio pensiero va al mio JB a terra "il cane sarà ubriaco????"... aspetto qualche attimo poi mi dirigo verso la mia camera ma con la coda dell'occhio la vedo: è ancora lì e sta accarezzando il mio "canoso", come lo chiama lei "cane-peloso"!!!

Mi fermo ma resto nell'ombra e la ascolto... "ciao bello! Tornerò ma in un altro momento! Ora il tuo padrone ha troppo risentimento per riuscire ad apprezzare il suono della mia voce! Ti voglio bene!"... 
Quindi il rumore del motore della sua macchina, e le gomme che si allontanano sul selciato!

Abbasso lo sguardo, mi tolgo la maglia, chiudo la finestra, metto su l'allarme e mi infilo sotto la doccia bollente, ..... per finire nel mio letto, solo e disperato!.... 

Buona notte G.!