lunedì 3 giugno 2013

...Lei è così: come il vento... e mi lascia ogni volta senza fiato!

opera di Romina Caioni

Se non avessi temuto di nuovo di perderla l'avrei lasciata andare... e invece, ero di nuovo lì! Fuori dalla sua scuola! 
Anche a scuola sempre impeccabilmente imperfetta, sempre indiscutibilmente bellissima, sempre necessariamente col sorriso! Lei mi ha insegnato: "basta un sorriso per rendere felice un bambino, e quanto è arrabbiato: ce ne vuole solo qualcuno in più!", sorprendentemente dolcissima e romantica! 
La sua ingenuità e la sua perpetua innocenza l'ha preservata dal diventare donna, aspra e sola! Ma sola lei, non lo è stata mai! 

Così prendo il coraggio a due mani, io, decisamente imperfetto ma perfettamente a mio agio, nella mise che pochi hanno visto a me indosso, le sorrido da lontano! 
Lei mi vede, mi viene incontro e mi dice "sei qui!". Quasi mi aspettasse... e il seguito è abbastanza scontato!

Io ho un tatuaggio, ben nascosto, una lettera! Lei ne ha uno: ben nascosto, l'iniziale del suo nome! Lo abbiamo fatto insieme, anni fa! Quando eravamo solo amici! 



Per la prima volta i nostri tatuaggi si sono sfiorati... ed è stato incredibile perché la pioggia non mi mette più tristezza, è poesia, e anche se non so cosa verrà, cosa siamo e cosa saremo, non so neanche se avrà voglia di sentirmi ancora, o se oggi mi ha cercato al parcheggio della scuola con il suo bellissimo sguardo tra i volti dei genitori e dei passanti, e cosa ha provato nel non vedermi, ho avuto almeno un pò di lei!
Ma lei è così: come il vento di autunno... caldo e romantico e non si ferma, mai, fa solo poche soste per raccogliere ciò che c'è di più bello nella sua terra! Quanto ho desiderato che mi sollevasse e mi portasse via con se! 

Ora sono qui e la sto aspettando.... e come un bimbo, sono sul davanzale sperando di vedere arrivare la sua macchina e ho il cuore a mille... neanche fossi un ragazzino, ma dicono che l'amore fa questo effetto...

E' lei.... finalmente, la mia paura svanisce.... !