lunedì 18 febbraio 2013

La tecnologia... questa sconosciuta!


Mio nipote, 3 anni, "slasha", che mi sia concessa la coniugazione infantile e pittoresca, sullo smartphone della madre come stesse sfogliando un libro
Mia nipote, 6, intuisce qual è il tasto d'accesso alla rubrica sul mio smartphone.
Io, e sorvolo sull'età, ancora non capisco come si fa a rifiutare una chiamata in entrata sul mio smartphone.
La mia vita, intrisa nel tecnologico, ha chiaramente qualcosa che non va.

Ooh il mio smartphone fa delle foto così incantevoli. E' bello avere sempre a portata di mano qualcosa che immortali momenti fuggenti. Sempre però se poi questi momenti vengono in qualche modo riprodotti per essere rivisti... altrimenti tutta la fatica: non ha senso!
Ma andiamo in ordine: ricordo che quando l'ho comprato, e di tecnologia non è che io non me ne intenda, sono andato per marca.
In Italia è tipico affezionarsi ad una marca: io ho avuto sempre questa marca e non la cambierò mai! 
Sono certo al 99.9% che quasi ognuno di noi, cambiando marca di cellulare, smart o quello che sia, se ne è poi pentito amaramente, a meno che non abbia speso praticamente una fortuna per un I-Phone o giù di lì, per cui è matematico che non direbbe mai "era meglio il mio vecchio smart...", chiaramente anche solo per principio di farsa, voglio dire, spendo un occhio della testa e non vale neanche un capello rispetto al vecchio smart, se non semplicemente cellulare....non lo direi a nessuno neanche sotto tortura!!!!
Ora: ammetto l'affezionarsi, ammetto ma non accetto che la tecnologia avanzi al passo di un felino in fase di attacco della preda, ma da qui al riuscire a fare una telefonata urgente è diventato per me un'impresa quasi impossibile!!!!
Un uomo distinto, colto, romantico, comunque un uomo d'affari, si trova quasi sempre nell'imbarazzante situazione in pubblico di non riuscire neanche a registrare un numero in rubrica e non perchè non lo sappia fare, e neanche perchè il suo smart è diventato lento, e anche qui avrei capitoli e capitoli di righe da scrivere, ma solo perchè "lui", lo smartphone, ha deciso che dopo mezz'ora in standby non ha più voglia di lavorare! E deve essere spento e acceso di nuovo!!!

Ora, se sento ancora qualcuno che mi dice "con l'I-phone questo non ti succederà mai!" temo debba rispondere in questo modo, pur sempre garbato e cortese, ma comunque di pessimo gusto: che dire... un bel paio di Paciotti sarebbero molto più comode, facili da usare e sono sicuro che avrei anche il resto!!!


Buona tecnologia  a tutti!!!!