venerdì 14 dicembre 2012

Un'altra favola da non perdere... "Il Mago di Oz"

Il mago di Oz è una di quelle simpatiche favole che chiunque conosce ma nessuno sa per certo!!! Voglio dire: mi ritrovo a leggere questa favola di Frank Baum e mi rendo conto che effettivamente non ero a conoscenza di tantissimi particolari, ad esempio: io ero a conoscenza delle scarpette rosse, scopro invece che erano d'argento; incontro quattro streghe, mentre non le ricordo assolutamente.... e tanti altri piccolissimi particolari!!!


Semplice da capire, mi scivolano le pagine tra le mani senza neanche rendermene conto...e raccontandola ai miei nipoti ricorre spesso la domanda: "ma perché il leone aveva paura???".



Rimango deluso quando finalmente giungo al Mago di Oz:

"Pur essendo un comune mortale, il Mago riesce ad esaudire i desideri dello Spaventapasseri (infilandogli una melma di crusca e spilli nella testa come cervello), del Boscaiolo di latta (praticandogli una finestrella in petto e riponendo all'interno un cuore di seta cremisi riempito di sabbia) e del Leone (facendogli bere una pozione che, a suo dire, infondeva coraggio)"
da Wiki...

Perché mai in una favola dove esistono streghe, scarpette magiche e quant'altro, 
il Mago è un comune mortale!!!!