martedì 28 maggio 2019

Dimissioni: non accettate!

JJM dal web
"Difficile lasciarti andare..." sono state le parole della mia mentore. Non potrei mai e poi mai lasciare il mondo della moda.... o forse si...
Comunque le mie dimissioni non sono state accettate.
Patteggiando dopo un serio litigio, al limite del brutale corpo a corpo, ho ottenuto uno strepitoso e inaspettato cambio di ruolo e, cospicuo, aumento di stipendio. Non era quello che volevo ma.....ma torno a scrivere e torno al mio vecchio ruolo di Image Consulting.
Trovo interessante questo aspetto del mio lavoro, che comunque è sempre stato presente, ma che ora mi lascia più spazio alla creatività.

Il mio aspetto resta quello ormai consolidato in questi ultimi 5 anni, un pò vikingo ma comunque all'altezza del ruolo, anzi.... lo definirei interessante sotto questo punto di vista.
Comunque al passo con i tempi ma non troppo, poiché se la moda degli ultimi due anni non ha suscitato in me alcun interesse, né lato uomo, tantomeno lato donna, ho dovuto reinventare un look tutto mio, che cozza con i canoni standardizzati dei tempi attuali e non anticipa ciò che saranno le prossime stagioni: tutto questo giro di parole per dire che sono tornato al casual, non ricercato!

La notizia si diffonde facilmente e al primo corso tenuto in sede, nell'intento di spiegare cosa è l'immagine e lo spazio che deve occupare nella vita di ognuno di noi, mi riscopro un ricercato e talentuoso uomo di mezza età che ancora incuriosisce per i suoi cambi di aspetto e invoglia il giovane pubblico, soprattutto maschile, ad imparare a tornare ad essere più uomo e meno stiloso, piuttosto che ad insegnare l'essere uomo ad altri.

E ritrovo un vecchio me, che mi piace, che attrae e che d'improvviso non è più solo uno sfigato romantico.